Carmelina CaraccioDi / Pubblicato 8 mesi fa in Aumenta il tuo business.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail
cookie

 

Ultimamente, navigando su Internet, si sente spesso parlare di cookie. Ma che cosa sono i cookie? E a che cosa servono di preciso?

Cosa sono i Cookie?

I cookie sono file di testo in cui sono scritte informazioni riguardo il sito visitato ed il computer usato per navigare.
Il cookie, ad esempio, fa in modo che quando si cerca con Google, i risultati già cliccati siano colorati di viola oppure che quando si entra in Facebook compaiano alcuni aggiornamenti in linea con i nostri interessi.
Essi sono utilizzati per memorizzare bit di informazioni specifiche riguardanti le interazioni tra il pc ed il sito web. Tali informazioni possono essere usate dal server web in seguito, per quando l’utente tornerà a fargli visita. Il browser è il programma che ha il controllo dei cookie e li gestisce sul computer.
Generalmente i cookie hanno una scadenza e dopo un determinato periodo di tempo si cancellano automaticamente se non vengono rinnovati (visitando di nuovo un sito).

A che cosa servono i Cookie?

Il motivo per cui sono stati inventati, è quello di avere un mezzo conveniente ed efficiente per memorizzare i dati di navigazione su un sito.
Senza cookie, un sito visitato migliaia di volte da utenti diversi avrebbe dovuto salvare nella sua memoria tutte le interazioni con gli utenti che invece vengono salvate e scaricate nei loro computer.
Il cookie identifica l’utente che visita un sito web (non con nome e cognome, ma con un numero). Quando egli accede di nuovo, il sito sa che è una seconda visita e, se erano state salvate preferenze specifiche, si ritroveranno le impostazioni personalizzate dal visitatore.
I cookie possono memorizzare tutti i tipi di informazioni, compreso il tipo di browser usato, la posizione e il tipo di computer.
In generale queste informazioni possono essere utilizzate per migliorare la navigazione sul sito.

Ecco alcuni esempi di azioni che si possono compiere grazie ai cookie:

  • Riempire un carrello della spesa virtuale
  • Modificare le preferenze del browser
  • Aprire siti senza dover mettere la password
  • Personalizzare l’aspetto di una pagina
  • Visualizzare annunci pertinenti ai propri interessi

 

Per la maggior parte dei siti, i cookie non sono dannosi e rappresentano solo un altro protocollo usato su internet per facilitare la comunicazione tra gli utenti e i server.
I cookie non possono trasportare virus o malware, né possono trasferire elementi dannosi ad altri utenti quindi non vanno temuti o cancellati in continuazione.
Il problema principale dei cookie è legato alla privacy dell’utente.
Tramite i cookie è possibile conoscere la cronologia dei siti visitati da una persona su quel computer e sfruttare tali informazioni per inviargli pubblicità mirata ai suoi interessi.

Questo tipo di cookie è chiamato tracciante o di terzi e vengono usati dagli inserzionisti.

Si può navigare senza Cookie?

Sì. Con la navigazione privata o anonima si può navigare senza lasciare traccia. Tutti i browser moderni hanno una modalità di navigazione anonima che simula una sessione di visite ai siti internet come fosse sempre la prima volta.

Tuttavia, se si ha fiducia in un sito, non c’è alcun motivo di bloccare i loro cookie.
Per ogni sito web si può leggere la sua informativa sulla privacy ed i termini di utilizzo che di solito sono visibili nel piè di pagina in basso.
Se invece non ci si fida di un sito lo si può visitare in modalità incognita.

Scopri come il nostro programma fedeltà può far crescere il tuo business