Carmelina CaraccioDi / Pubblicato 2 mesi fa in Aumenta il tuo business.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail
micro-copy

 

 

I Microcopy sono quelle piccole parti di testo inserite in un sito web che accompagnano l’utente sia nella navigazione di un sito che nelle varie azioni che gli consentono di interagire con lo stesso, come ad esempio l’inserimento di dati per l’iscrizione a una newsletter o i vari step che portano all’acquisto di un prodotto sul web.

Hai costruito un tuo sito o hai progettato il sito di un cliente: hai prestato attenzione a questo aspetto? Se adesso ti stai chiedendo perché avresti dovuto considerarlo o non credi che il Microcopy possa fare la differenza per te, continua a leggere e resterai stupito da quanto queste piccole porzioni di testo possano in realtà essere fondamentali per il posizionamento del tuo sito, la fidelizzazione del cliente e la conversione!

Parola d’ordine: UX – User Experience

Che tu sia un imprenditore, un professionista o uno studente appassionato del mondo del digital marketing, sai che oggi, sempre più, l’unica strategia vincente sul web è quella di creare qualità.

Facendo un salto indietro a quello che potevi trovare 5-6 anni fa navigando, ti potrai rendere conto di come questo prezioso strumento si sia rivoluzionato e abbia preso il sopravvento rispetto a qualsiasi altro mezzo di informazione: il web sembra essere disegnato intorno a te e alle tue esigenze! Questa sensazione di comfort che provi quando navighi, sia che tu stia cercando un prodotto, un’informazione o una spiegazione, la capacità di trovare sempre la risposta giusta, è la base della User Experience, che ha reso il web il principale servizio di internet.

Proprio per preservarla, i motori di ricerca come Google – e in generale tutti i servizi che sfruttano il web, organizzandolo – cercano di favorire contenuti e servizi che diano valore all’utente.

Al servizio dell’utente, mirati all’obiettivo

Una delle poche barriere che per il momento esiste ancora nel mondo del web è la mancanza di interazione dinamica, sebbene le chat bot e l’ intelligenza artificiale cercano di limare sempre di più questa differenza. Ma per il momento, la maggior parte dei merchant che vogliono sfruttare internet per vendere i loro prodotti, non possono interagire direttamente con i loro clienti a meno di non voler passare tutta la giornata in una chat per fornire assistenza.

Il tuo negozio è aperto solo quando tu e il tuo team vi trovate nel negozio stesso, ma il tuo sito internet è sempre online. Il ruolo principale del Microcopy è quello di favorire il visitatore permettendogli di trovare quello che cerca nel modo più semplice possibile.

Potremmo dire che il Microcopy è l’assistente o commesso che aiuta l’utente a orientarsi. Le indicazioni che deve dare quindi devono essere:

  • Utili
  • Incisive
  • Strategiche

 

La Mission del Microcopy

Se quanto detto fin qui è chiaro, possiamo ora elencare tutte le forme di Microcopy che fanno parte dei siti che viviamo ogni giorno:

  • messaggi di conferma
  • campi di un form
  • istruzioni
  • caricamento di pagina
  • voci del menu
  • caselle di spunta
  • pagina 404
  • messaggi di errore
  • bottoni
  • altro

La maggior parte di questi testi sono standard, preimpostati, e spesso a questo aspetto viene data poca importanza: avere un atteggiamento di questo tipo, cioè lasciare le informazioni base, senza personalizzazione, ci allontana dal nostro utente facendoci apparire robotici o, ancora peggio, uguali a tutti gli altri e ai nostri competitor.

Per questo motivo, se stai lavorando per dare al tuo brand un tono unico, se stai investendo o impiegando fatica per avere un’identità, da oggi ti conviene prestare attenzione anche a questi elementi.

Per quanto “Micro”, tutto sul web comunica.

Perché il Microcopy è importante?

  • Semplifica. Il principale scopo del Microcopy è sicuramente quello di guidare l’utente, evitando confusioni, attriti, frustrazioni e quindi semplificando al massimo il suo percorso. Ricorda sempre nel momento in cui vuoi dare personalità e tone of voice alla tua app o sito web con messaggi diversi dallo standard di non complicare mai la vita all’utente, tutto deve risultare chiaro, breve e trasparente nell’intento.
  • Pone attenzione ai dettagli. Sembrerà banale, ma quando l’e-commerce Nordstrom, commenta gli articoli nel carrello,  invoglia a comprarne un altro. Sono minimi dettagli, ma l’esperienza dell’utente diventa positiva e quindi si ricorderà meglio del tuo sito rispetto ad altri della concorrenza. L’utente è distratto nel marasma web, ma il dettaglio e la cura fanno davvero la differenza e vengono notati.
  • Umanizza. Questo insieme a “semplifica” è uno dei punti davvero più interessanti del Microcopy. I device, i software, le app, l’intelligenza artificiale non sono elementi spot con cui ci confrontiamo una tantum, ma sono presenti nella nostra quotidianità lavorativa e privata e vi entriamo continuamente in contatto. Allora quando lavori otto ore su un software preferisci quella schermata grigia e senza messaggi che riducano di un millesimo la tua frustrazione oppure un software che si approcci a te come un compagno di lavoro, un assistente che nel momento in cui fai logout ti saluta con “Ciao Silvia a presto”?  …. Anche qui, è una questione di dettagli!
  • Sorprende. In una piattaforma o un device ci sono molti momenti in cui con il Microcopy è possibile strappare un sorriso all’utente, sorprendendolo. Per esempio il sito Lego, nel quale, quando qualcosa è andato storto, propone una buffa pagina di approdo ( il classico errore di pagina 404 non trovata)

3026604-slide-lego.900x600

  • Incoraggia e rassicura. Quando entri in un sito web, app, o software hai un obiettivo in testa, cercare informazioni, acquistare, scaricare, ecc. Il Microcopy ti incoraggia a seguire tutti gli step per raggiungere l’obiettivo. Di base si cerca di ridurre i passaggi al massimo proprio per semplificare e anche in ottica “l’utente è pigro”. Il Microcopy inoltre rassicura l’utente di aver compiuto bene un passaggio o anche informa dell’uso che verrà fatto delle informazioni rilasciate in un form. Per esempio MailChimp una volta inviata una Dem ti rassicura dell’avvenuto invio con “batti cinque”
batti-cinque
  • Personalizza. Ognuno di noi ama sentirsi unico e speciale, anche se non vogliamo ammetterlo. Vedere il proprio nome sul packaging di Starbucks o ricevere un disegno personalizzato sul cappuccino ci fa sentire importanti e coccolati dal brand. Lo stesso vale in un sito web o app. Il Microcopy aiuta a personalizzare, rivolgendosi direttamente all’utente nell’esperienza di navigazione. Ok, chiaramente davanti una vastissima audience è difficile scrivere Microcopy personalizzati al dettaglio, ma per segmenti è possibile e si rivelerà una buona strategia. I social network sono ovviamente un ottimo esempio di Microcopy personalizzato: Vi ricorda qualcosa “A cosa stai pensando Silvia?”
  • Sostiene la grafica e le immagini. Sia che sia una foto, un emoticon, un’illustrazione o semplicemente un’immagine, il Microcopy supporterà il messaggio che intendi comunicare. L’intento è creare un feeling con l’utente, che lo renda comprensivo e lo invogli a continuare la navigazione. Prendiamo il caso di Facebook e del supporto visivo utilizzato quando non ha trovato una pagina, ossia il classico Like di Facebook incerottato.
8facebookdito

 

 

Scopri come il nostro programma fedeltà può far crescere il tuo business